SAXOFOLLIA & STEFANO FRANCESCHINI (CL) @ FESTIVAL VERDI

Il Settembre di Saxofollia
Agosto 28, 2014
Saxofollia Vissi d'Arte
Omaggio a Giacomo Puccini
Novembre 29, 2014

SAXOFOLLIA & STEFANO FRANCESCHINI (CL) @ FESTIVAL VERDI

 

1Venerdì 17 ottobre 2014 ore 18.30

Palazzo del Governatore – Parma

QUARTETTO SAXOFOLLIA & STEFANO FRANCESCHINI

Concerto Pocket – Ingresso gratuito

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=4s2SRWo2_Es&w=560&h=315]

G. Verdi – Divertimento sul “Il Trovatore” di Luigi Bassi (arr. Stefano Franceschini)

G. Verdi – La Bohémienne da “Il Trovatore” (arr. Emilio Ghezzi)

G. Puccini – Vissi d’Arte (arr. Roberto Sansuini)

R. Cognazzo – Traviata Highlights (arr. Marco Ferri)

verdi-1

Quando Adolphe Sax nel 1841 inventò il saxofono, il ventottenne Giuseppe Verdi fini di scrivere  il Nabucco, il primo lavoro importante per il giovane musicista. Non si può certo dire che il saxofono trovò nel compositore un estimatore, il quale non decise mai di adoperarlo negli organici delle proprie opere. Nell’anno del bicentenario della nascita del superbo maestro, Saxofollia vuole celebrare l’amore (mai sbocciato!) tra il saxofono e il celebre operista, portando in scena un programma musicale tradizionale ed innovativo al tempo stesso, che prevede l’esecuzione di alcune delle più belle pagine scritte dal compositore. Gli arrangiamenti sono stati scritti dai maestri Emilio Ghezzi e Roberto Sansuini che hanno pensato il programma appositamente per il quartetto saxofollia. Rivisitare Verdi con i saxofoni potrebbe sembrare follia, e forse di sana follia si tratta, ma sicuramente ricca di fantasia ed entusiasmo, che porterà gli ascoltatori a riscoprire capolavori dell’800 con colori ed idee assolutamente innovativi.

2

Anche quest’anno l’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma ha predisposto un ricco calendario di concerti e appuntamenti, aperti a tutta la cittadinanza e ai turisti che si troveranno in visita a Parma, che faranno da cornice al Festival Verdi per celebrare la musica e il ricordo del Maestro. La rassegna, realizzata con la collaborazione dell’ Associazione Culturale Rinascimento 2.0., dell’Associazione Culturale Arti &Suoni e dell’ Accademia Organistica di Parma e il sostegno di Banca Monte Parma è stata presentata in Municipio dall’assessore alla cultura Laura Maria Ferraris. “La Casa della Musica – ha detto Ferraris – sarà l’epicentro delle iniziative che andiamo a realizzare in questo intenso mese di attività. In questo quadro ci fa piacere sottolineare la collaborazione con tante realtà cittadine, e in particolare del Teatro Regio, che ha condiviso questa operazione culturale di portare le celebrazioni verdiane anche fuori dai confini del Teatro. Tra i tanti appuntamenti che vado ad elencare, ha continuato l’assessore, credo meriti una citazione particolare il fatto che Parma ospiterà il terzo festival degli archivi musicali. Le occasioni saranno comunque tante, e tutte ad ingresso gratuito, per far sì che la città, a cominciare dalle famiglie, possa vivere il festival anche in tanti luoghi diversi dal teatro che lo ospita”. “Abbiamo scelto di sostenere le iniziative dedicate al grande Maestro, ha fatto sapere Bruno Bossina, Direttore Generale di Banca Monte Parma, perché, come banca locale, ci sentiamo chiamati ad investire nello sviluppo non solo economico, ma anche culturale del territorio e nella valorizzazione delle sue eccellenze, tra le quali spicca senza dubbio l’opera verdiana e la prestigiosa tradizione musicale che Parma può vantare”. Venerdì 17 ottobre, al Governatore alle 18.30, si terrà “SAXOFOLLIA e CLARINETTO” in cui verranno presentate alcune danze e ballabili verdiane eseguite dalla nota formazione di sassofoni SAXOFOLLIA. Domenica 19 ottobre, alle 11, l’Auditorium del Governatore sarà il palcoscenico di “GIUSEPPE VERDI…IN ROSA”, concerto con musiche verdiane (e non solo) interpretate dal quintetto interamente femminile delle SOLISTE dell’OPERA ITALIANA.

MusicaInCircolo