Saxofollia e Paolo Cevoli raccontano Rossini

Saxofollia Summer Camp 2018
marzo 12, 2018

Saxofollia e Paolo Cevoli raccontano Rossini

Cevoli Saxofollia
In occasione dei 150 anni dalla morte di Gioacchino Rossini, Paolo Cevoli, presenta il suo spettacolo Rossini Compilation, Per Patacca Narrante e 4 Sax, a fianco del Quartetto Saxofollia. Ecco come lo descrive, in maniera semiseria, lo stesso autore: 
1868, muore Gioacchino Rossini. Un genio della musica. Tutti lo chiamavano il “Cigno di Pesaro” ma alcuni dicono che lui preferisse “il Cinghiale di Lugo”. Lugo di Romagna. 
2018, 150 anni dopo, un patacca romagnolo DOC, non di Lugo ma di Riccione, racconta in maniera semiseria, accompagnato da un quartetto di scatenatissimi sassofonisti, la vita e le opere di questo grande musicista e del mondo dell’Opera quando l’Italia era il Paese del bel canto. 
Paolo Cevoli, che si autodefinisce un imprenditore con l’hobby del cabaret, è fra gli attori comici più richiesti del momento, anche grazie al grande successo ottenuto dal 2001 sul palco di Zelig nei panni di Palmiro Cangini, il suo personaggio più famoso.
In quest’originale spettacolo, l’esilarante comicità del cabarettista incontra il genio tutto italiano di Gioacchino Rossini, di cui è da sempre “innamorato”. Un’incursione tutta da scoprire nel mondo dell’opera con funamboliche introduzioni che vorrebbero essere storico, estetiche, social musicali ma che si rivelano spassose e irresistibili.  Cevoli arriva persino ad “inventare” sul momento una sua personalissima opera buffa con innumerevoli finali…
Articolo Rossini Comlipation