Estate


Estate è un omaggio ad alcune delle più grandi figure della storia della musica afro-americana. Il quartetto di saxofoni, multiforme e camaleontico, ben si presta a ricreare le atmosfere delle diverse correnti in cui il jazz si è diramato nel corso degli anni: si ascolteranno quindi brani tratti dalle tradizioni Bebop o Cool, senza tralasciare un compositore come George Gershwin che tra i primi ha utilizzato il linguaggio jazz all’interno della musica classica.

Impossibile non omaggiare la figura del Duca, Duke Ellington, di cui all'interno del medley "Elling-Tones", si potranno ascoltare alcuni dei suoi più famosi standard come Caravan, Rockin In Rhythm o Take the A Trane.

La suite dedicata a Bill Evans è un tributo ad un pianista tra gli inventori del genere sviluppatosi nella West Coast denominato Cool. 7 brani in continua alternanza tra sonorità classica e jazz che ben mettono in mostra la duttilità del quartetto saxofollia.

Infine Estate, una delle poche canzoni italiane ad essere diventata standard jazz grazie alle incisioni di grandi musicisti come Chet Baker, Stan Getz o Michel Petrucciani che compare nel programma nella nuova veste dell’arrangiamento di Stefano Nanni.

Quello che si ascolterà sarà quindi uno spettacolo vario ed accattivante che porterà l’ascoltatore lungo un viaggio tra multiformi atmosfere sonore dalla Swing Era degli anni ’30 fino al periodo d’oro dei club della 52° strada.